Riduci contenuto
Immagine di anteprima dell'opera
Nascita della Vergine

Museo civico "Ala Ponzone"

Il Genovesino e il Seicento cremonese

Luigi Miradori (1610 ca.- 1656 )

Genovesino

1642

Dipinto

Il dipinto è stato realizzato nel 1642 per la chiesa di San Lorenzo e fa parte, insieme ad altri dipinti commissionati per la stessa abbazia dai monaci olivetani, della prima impresa pubblica affidata all’artista in città.

Il dipinto illustra la nascita della vergine secondo il racconto dei vangeli apocrifi. La scena mostra in primo piano il grande bacile pronto per il bagnetto della neonata, alle sue spalle la domestica in attesa di asciugare la piccola. Sulla destra una seconda domestica stende un panno davanti al fuoco e sullo sfondo, in ombra, Anna riposa nel letto mentre a sinistra fa capolino Gioacchino.

L’avvenimento sacro è arricchito da dettagli di vita quotidiana, quasi domestici, in questa tela il Miradori appena trasferito a Cremona dimostra di essere in grado di aggiornare gli elementi più intimamente genovesi della sua formazione grazie ad uno sguardo sul naturale più prossimo alla pittura lombarda.

scopri le altre opere della sala

EVANGELISTI
EVANGELISTI
(quattro tavolette)

visita le altre sale del museo